domenica 7 maggio, ore 21
Auditorium TaTÀ

STEFAN MILENKOVICH, violino
ORCHESTRA D’ARCHI DEL TEATRO RENDANO DI COSENZA

 

in LE OTTO STAGIONI (Vivaldi + Piazzolla)


Il nome del violinista Stefan Milenkovich, che oggi ha trentotto anni, è noto sin dagli anni Ottanta. Enfant-prodige, fece parlare di sé suonando per Ronald Reagan, Mikhail Gorbaciov e Papa Giovanni Paolo II. La notorietà internazionale, grazie anche ad importanti passaggi televisivi, fu immediata. E dopo alcuni prestigiosi premi in concorsi come il Paganini di Genova, il Tibor Varga e il Ludwig Spohr, Milenkovich è considerato un virtuoso maturo ed assai stimato. Insegna negli Stati Uniti (a New York è ormai residente da anni), ha all’attivo svariate registrazioni discografiche e gode di una notevole popolarità. Dotato di uno straordinario talento, nonché di quell’innata riservatezza che spesso accomuna tutti i grandi artisti, Milenkovich, con l’esecuzione de “Le Quattro Stagioni” e de “Las Cuatros Estaciones Portenas” accanto all’Orchestra da Camera del Teatro Rendano di Cosenza, accosta Antonio Vivaldi e Astor Piazzolla, due autori distanti nel tempo due secoli e mezzo e separati geograficamente da undicimila chilometri che passano da un emisfero all’altro. Quando, infatti, a Venezia è estate, a Buenos Aires è inverno. E viceversa. Eppure il ciclo delle stagioni è sempre lo stesso. Quello dei quattro concerti di Vivaldi, scritti nel 1725 e tratti dalla raccolta “Il cimento dell’Armonia”, e quello delle “Estaciones”, composte originariamente da Piazzolla per il suo quintetto, tra il 1964 e il 1970, mescolando tango, musica colta europea e ritmi jazz.

STEFAN MILENKOVICH

 

 

Antonio Vivaldi
(Venezia, 1678 – Vienna, 1741)

Le Quattro Stagioni

da “Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione”, op. VIII

 

Astor Piazzolla
(Mar del Plata, 1921 – Buenos Aires, 1992)
Las Cuatro Estaciones Porteñas
(Le Quattro Stagioni “da Buenos Aires”) - versione per violino e archi di L. Desyatnikov


Vivaldi
Concerto per violino in mi magg., op. VIII, n. 1 RV 269 La Primavera
I. Allegro - II. Largo - III. Allegro

 

Piazzolla
Verano Porteño (Estate “da Buenos Aires”)
Allegro moderato - Lento - Tempo I - Lento - Tempo I

 

Vivaldi
Concerto per violino in sol min., op. VIII, n. 2 RV 315 L’Estate
I. Allegro non molto – Allegro; II. Adagio e piano - Presto e forte; III. Presto

 

Piazzolla
Otoño Porteño (Autunno “da Buenos Aires”)
Allegro moderato – Lento – Allegro moderato – Lento –
Allegro moderato

 

Vivaldi
Concerto per violino in fa magg., op. VIII, n. 3 RV 293 L’Autunno
I. Allegro – II. Adagio molto - III. Allegro

 

Piazzolla
Invierno Porteño (Inverno “da Buenos Aires”)
Lento - Più mosso - Lento - Allegro - Lento - Più mosso

 

Vivaldi
Concerto per violino in fa min., op. VIII, n. 4 RV 297 L’Inverno
I. Allegro non molto - II. Largo -
III. Allegro

 

Piazzolla
Primavera Porteña (Primavera “da Buenos Aires”)
Allegro - Lento - Tempo I - Lento - Tempo I

 

 

biglietti
Posto Unico € 25,00
Ridotto (under25 – over65) € 18,00


 

infoeprevendite
Amici della Musica Arcangelo Speranza Taranto
Via Toscana 22/a – tel. 099 7303972