giovedì 2 febbraio, ore 21

Auditorium TaTÀ

VIVIANA LASARACINA
pianoforte


Allieva di Benedetto Lupo, la giovane pianista Viviana Lasaracina - che tra le tante affermazioni in concorsi internazionali vanta la prestigiosa partecipazione come finalista al Concorso pianistico “Busoni” di Bolzano - presenta un programma russo incentrato su variazioni e trascrizioni. Il recital della musicista pugliese si apre, infatti, con le Variazioni su un tema di Corelli di Rachmaninov, fulgido esempio della straordinaria abilità del pianista russo, partito dal cosiddetto tema della follia della Sonata per violino n. 12 di Corelli per sviluppare una serie di varianti caratterizzate da una formidabile inventiva e ricchezza di colori timbrici. Il concerto prosegue con la trascrizione della Suite dal balletto “Lo Schiaccianoci” di Tchaikovsky firmata da Mikhail Pletnev per poi aprirsi all’universo di Skrjabin con l’esecuzione della Terza Sonata, rappresentazione sonora del passaggio dell'anima attraverso la sofferenza, la lotta, il piacere in mezzo a una tempesta nella quale si alza la voce dell'Uomo-Creatore con un canto di vittoria, destinato, però, a sprofondare nell'abisso del nulla. Chiusura con un’altra trascrizione per pianoforte, stavolta quella che Guido Agosti realizzò della Suite da “L’uccello di fuoco”, opera cardine nell'esperienza creativa di Igor Stravinkij, allora ventottenne, che da semisconosciuto discepolo di Rimskij-Korsakov conquistò fama internazionale.

 

S. Rachmaninov
Variazioni su un tema di  Corelli op. 42

 

I. Tchaikovsky/M. Pletnev
Suite dal Balletto "Lo Schiaccianoci"

 

A. Scriabin
Sonata op. 23 n. 3

 

I. Stravinsky/G. Agosti
Suite da "L'uccello di Fuoco"

 

biglietti
Posto Unico € 15,00
Ridotto (under25 – over65) € 10,00

 

infoeprevendite
Amici della Musica Arcangelo Speranza Taranto
Via Toscana 22/a – tel. 099 7303972